Arredamento di design e sostenibile: come conciliare etica ed estetica /

Il design sostenibile rappresenta una delle frontiere più rilevanti e urgenti del design contemporaneo, in risposta alla crescente consapevolezza delle problematiche ambientali e della necessità di una produzione più responsabile. Tuttavia la sfida più complessa per il mondo dell’arredamento è saper conciliare i requisiti per una progettazione responsabile con le esigenze estetiche che rendono attraente il prodotto. Damiano Latini nel suo settore sta guidando questa rivoluzione, implementando metodologie avanzate come il Design for Disassembly (DFD) e promuovendo una progettazione responsabile che tiene conto dell'intero ciclo di vita del prodotto senza rinunciare alla forma.

Il Concetto di Design Sostenibile

Il design sostenibile è un approccio al design che cerca di minimizzare l'impatto ambientale degli oggetti di arredo attraverso l'uso efficiente delle risorse, la riduzione degli sprechi e la promozione del riciclo. Questo implica non solo la scelta di materiali ecocompatibili, ma anche la progettazione di prodotti che possano essere facilmente disassemblati e riciclati a fine vita.

Uno degli aspetti fondamentali del design sostenibile è la durabilità dei prodotti. Creare oggetti che durino nel tempo non solo riduce la necessità di sostituzioni frequenti, ma contribuisce anche a una cultura di consumo più responsabile. In questo contesto, realizzare complementi di arredo senza tempo e di alta qualità diventano essenziali.

Sottopensili da cucina e librerie di design completamente smontabili

La metodologia DFD è una pratica progettuale che facilita lo smontaggio dei prodotti in modo che i loro componenti possano essere facilmente separati e riciclati. Questo approccio è essenziale per l'economia circolare, dove i materiali possono essere riutilizzati in nuovi cicli di produzione, riducendo così l'impatto ambientale complessivo.

Principi del Design for Disassembly

  1. Facilità di Smontaggio: I prodotti devono essere progettati in modo da poter essere smontati senza l'uso di strumenti specializzati. Questo include l'uso di incastri e giunzioni meccaniche piuttosto che adesivi o saldature permanenti.
  2. Uso di Materiali Omogenei: Quando possibile, è preferibile utilizzare materiali simili per facilitare il riciclo. Ad esempio, l'uso di un singolo tipo di plastica rende il processo di riciclo più semplice ed efficiente.
  3. Modularità: I componenti modulari non solo facilitano il disassemblaggio, ma permettono anche la sostituzione di singoli pezzi senza dover smaltire l'intero prodotto.
  4. Chiarezza delle Istruzioni: Fornire istruzioni chiare e accessibili per il disassemblaggio è cruciale per garantire che i prodotti possano essere smontati correttamente a fine vita.

Damiano Latini è un esempio eccellente di come l'approccio sostenibile possa essere applicato con successo nel settore dell'arredamento. Il divisorio Giostra è un esempio di design green secondo le norme DFD, facilitando il disassemblaggio e il riciclo. Il Giostra utilizza infatti un sistema di incastro brevettato che consente di unire le varie parti e gli accessori senza utilizzare elementi di materiale differente o incollaggi. Questo sistema di incastro brevettato è stato poi applicato anche all’organizer da cucina Dama e alla barra sottopensile Triga Slim.

Progettazione Responsabile e complementi di arredo sostenibili

La progettazione responsabile va oltre il semplice uso di materiali ecologici; implica una considerazione attenta dell'intero ciclo di vita del prodotto, dalla produzione all'uso fino allo smaltimento. Questo approccio richiede una pianificazione strategica e l'implementazione di pratiche che minimizzano l'impatto ambientale in ogni fase.

Scelta di materiali resistenti e riciclabili

Uno degli elementi chiave della progettazione responsabile è la scelta dei materiali. Damiano Latini, ad esempio, utilizza prevalentemente alluminio e plastica riciclata. L'alluminio è leggero, resistente e può essere riciclato infinitamente senza perdere le sue proprietà intrinseche. La plastica riciclata, come il polipropilene utilizzato per la Super Chair, riduce la dipendenza dalle risorse fossili e contribuisce a gestire meglio i rifiuti industriali.

Il sottopensile Hang: progettato da Andrea Federici, è un sistema modulare per la cucina che utilizza alluminio e si basa su una metodologia di estrusione dei profili che minimizza gli scarti. Il design consente un facile assemblaggio e disassemblaggio, riducendo i volumi di imballaggio e migliorando l'efficienza logistica. Inoltre, l'utilizzo di giunzioni meccaniche al posto di adesivi facilita il riciclo dei materiali a fine vita.

Produzione Sostenibile e Economia Circolare

La sostenibilità nella produzione è cruciale per ridurre l'impatto ambientale complessivo dei prodotti. Damiano Latini ha adottato diverse strategie per garantire una produzione più sostenibile:

  • Internalizzazione della Produzione: Riducendo gli spostamenti di materiali tra fornitori, l'azienda minimizza le emissioni di CO2. Questo è stato reso possibile dall'acquisto di macchinari dell'industria digitale 4.0, che ottimizzano la produzione e riducono gli scarti.
  • Selezione dei Fornitori: L'azienda collabora con fornitori locali nella regione Marche, riducendo ulteriormente l'impatto ambientale legato ai trasporti. Inoltre, i fornitori di accessori in legno e di packaging in cartone devono essere certificati FSC, garantendo una gestione responsabile delle foreste.
  • Riciclo e Riutilizzo dei Materiali: I materiali di scarto vengono reinseriti nel ciclo produttivo, contribuendo a un'economia circolare. Questo non solo riduce i rifiuti, ma anche la necessità di nuove materie prime.

Conclusione

Damiano Latini rappresenta un modello di eccellenza nel design sostenibile, dimostrando come l'integrazione di metodologie come il Design for Disassembly e la progettazione responsabile possano portare a prodotti di alta qualità, duraturi e rispettosi dell'ambiente. Attraverso l'uso di materiali riciclabili, la collaborazione con designer innovativi e una produzione ottimizzata, l'azienda contribuisce in modo significativo alla promozione di un'economia circolare e di uno stile di vita più sostenibile.

Il loro impegno verso la sostenibilità è evidente in ogni fase del ciclo di vita dei loro prodotti, dall'ideazione alla produzione, fino all'uso finale e al riciclo. Questo approccio non solo riduce l'impatto ambientale, ma stabilisce anche nuovi standard nel settore dell'arredamento, dimostrando che è possibile coniugare estetica, funzionalità e responsabilità ambientale.

Tagged with: Corporate

Previous Post

0 Comments

There are not comments yet. Be the first one to post one!

Leave a comment

Please note, comments must be approved before they are published