5 accorgimenti per un Natale ecosostenibile /

Il Natale è uno dei periodi più belli dell’anno, almeno per me, ma anche uno dei momenti in cui si registrano gli sprechi più alti. Se ami la convivialità non puoi non apprezzare il Natale. Tuttavia non è n mistero che durante le feste una gran quantità di cibo viene sprecata insieme alla carta per i regali, e ai regali stessi (quelli brutti), si utilizza una quantità spropositata di plastica, per non parlare dell’utilizzo dell’energia elettrica per le luminarie e degli alberi non riciclabili in pvc. Allora cosa fare? Spegnere tutto e smettere di celebrare il Natale secondo la tradizione? No, certamente no, altrimenti saremmo tutti molto più tristi, però ciascuno di noi può prendere dei piccoli accorgimenti per ridurre l’impatto ambientale del Natale e diminuire al minimo gli sprechi.

Di seguito 5 regole eco friendly per le feste che ogni anno cerco di seguire:

1 Acquistare un albero vero dal vivaio vicino casa. L’ideale è acquistare un albero in comodato d’uso da restituire al vivaio o al negozio una volta trascorse le feste, così che l’albero venga poi compostato. Gli alberi artificiali non sono un’ottima idea, perché sono in pvc, un materiale non riciclabile, e di solito vengono importati dall’estero arrecando un doppio danno all’ambiente. L’albero artificiale è sostenibile solo se viene utilizzato per un periodo di tempo molto lungo, oltre il decennio.

2 Utilizzare addobbi natalizi fatti di materiali riciclati o riciclabili. Generalmente acquisto addobbi fatti di legno, di carta o di tessuto. Se siete bravi potete farli da soli, bastano pochi oggetti e tanta fantasia, ad esempio: lana, bottoni, tappi di sughero e bastoncini di legno. Per decorare la casa è sufficiente utilizzare qualche rametto di abete, foglie di eucalipto e pigne, con i quali creare delle composizioni per i vasi o delle ghirlande da appendere.

3 Pacchettini fai da te. Amo impacchettare i regali con i tessuti, strofinacci, foulard, così non si consuma carta inutilmente e il destinatario riceve un regalo in più. I pacchetti li decoro con rametti di abete, anice stellato e stecche di cannella, oppure con dei fili di lana colorati. A volte utilizzo anche vecchie riviste, (facendo attenzione alle pagine scelte!) perché mi piace l’effetto dell’inchiostro nero sulla pagina bianca, magari arricchita da un fiocco rosso.

4 Luminarie LED a basso consumo energetico e candele profumate naturali, così non è necessario tenere le luci sempre accese per creare un’atmosfera natalizia.

5 Attenzione al cibo. Durante le feste si tende a comprare e regalare ogni sorta di prelibatezza e spesso ci si ritrova a buttarle nel cestino, nel mio piccolo cerco di pormi dei limiti e di comprare solo lo stretto necessario per evitare inutili sprechi.

Voi come decorate la vostra casa? Quali accorgimenti prendete per un Natale più sostenibile? Vi aspetto nei commenti!

Tagged with: Lifestyle

Previous Post Next Post

0 Commenti

Non ci sono commenti ancora, fai il primo!

Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima della pubblicazione