Come arredare in stile industriale? /

Se ultimamente sei entrato in un negozio di arredamento o hai incontrato degli amici che stanno ristrutturando casa o semplicemente hai visitato un nuovo locale, sicuramente hai sentito parlare dello stile industriale. Già perché l'industrial style è la tendenza del momento e se non lo menzioni almeno una volta al giorno non sei nessuno. Ma cosa si intende di preciso e come si riconosce l'originale dal fake?

Si inizia a parlare di arredamento industriale per la prima volta negli anni Cinquanta a New York, quando si sviluppa l'idea di recuperare e riutilizzare a scopo abitativo spazi abbandonati creati originariamente per ospitare industrie, ospedali, centri direzionali. Da quel momento, vecchi depositi e magazzini sono stati visti in un'ottica diversa, sempre più spesso recuperati e utilizzati come abitazioni.

Lo stile industrial, quindi, si accorda bene con ambienti, come dicevamo, che evocano differenti destinazioni d’uso rispetto alla classica abitazione: i loft, gli open space, ambienti con grandi finestre, ampi spazi, travi a vista sono i più adatti, ad imitare quelli industriali.

Il design che contraddistingue questo stile si basa su linee essenziali e minimali che permettono di dare vita ad arredi funzionali e resistenti. Il fascino underground che gli è peculiare, permette loro di accordarsi a qualsiasi ambiente della casa, dal salotto alla cucina in maniera decisamente originale.


I materiali sono quelli evocativi del mondo industriale, principalmente legno, anche grezzo, cemento e metallo in tutte le sue declinazioni, con predilezione per le lavorazioni che lo fanno virare verso varianti scure.
Progettare e arredare secondo un occhio industrial è tutt’altro che semplice e per evitare ambienti impersonali o scadere nella monotonia, come sempre, ci vengono in soccorso quelli che sono i piccoli dettagli, l’anima di ogni ambiente. Come scegliere l’arredo giusto allora, quello che in una mossa, dona personalità e stile ad ogni stanza?

Con una struttura costituita da tubi idraulici in finitura grafite, e una serie di mensole in rovere castano chiaro, Pipe è il dettaglio che fa la differenza. Un complemento d'arredo multifunzionale, dal design essenziale, utilizzabile come dispensa a giorno per la cucina o come libreria per il living, è l'emblema della filosofia del riciclo e riutilizzo.
 
Per maggiori informazioni contattaci.

Tagged with: Progetti

Previous Post Next Post

0 Commenti

Non ci sono commenti ancora, fai il primo!

Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima della pubblicazione