Come arredare un appartamento /

Chi vive in città spesso si ritrova ad abitare in appartamenti molto piccoli e ad ogni trasloco la domanda è cosa portare? Ed ogni volta è terribilmente difficile separarsi da oggetti e accessori cui si è affezionati.

In questo articolo ti forniamo qualche piccolo consiglio su come ottimizzare gli spazi senza dover rinunciare alle tue cianfrusaglie preferite.

Regola numero uno è sfruttare tutti gli spazi e quindi le altezze e le pareti. Prediligi librerie montate a parete sospese che non occupano il pavimento, e allo stesso tempo decorano le pareti. La libreria modulare Shell si adatta a qualsiasi spazio e  grazie al design contemporaneo e lineare arreda l'ambiente con stile.

Per quanto riguarda la ripartizione delle stanze, è preferibile ridurre il ricorso alle pareti e suddividere l'appartamento in molteplici microambienti, al contrario lasciare ampi open spaces semplifica la gestione e organizzazione degli spazi. Per separare gli ambienti si possono utilizzare delle pareti divisorie molto leggere che lasciano passare la luce come ad esempio la struttura Giostra. Quest'ultima essendo bifacciale consente anche di arredare due stanze contemporaneamente ed evitare di acquistare molteplici pezzi di arredamento.

È molto importante anche acquistare i mobili giusti: multifunzionali e salvaspazio per non affollare la stanza con oggetti superflui che servono solo a dare una sensazione di soffocamento.

Infine, un trucco sempre valido è scegliere tinte chiare, sicuramente il bianco e le tinte neutre aiutano a dare più luce all’ambiente e a infondere una sensazione di maggiore spaziosità. Così come avere grandi finestre o portefinestre servono a rendere più luminose le stanze e allo stesso tempo aprono all’esterno creando continuità con l’interno.

In ogni caso ricordati sempre che la casa deve rispecchiare la tua personalità e farti sentire a tuo agio, per cui sei tu in ultima istanza il designer dei tuoi ambienti.

Per consigli e informazioni contattaci!

Taggato con: Lifestyle

Precedenti Successivi

0 Commenti

Non ci sono commenti ancora, fai il primo!

Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima della pubblicazione