Come arredare una cucina moderna /

Se desideri una cucina moderna e funzionale, che sia unica nello stile e rispecchi la tua personalità, ma allo stesso tempo non hai le conoscenze di un interior design, stai leggendo l’articolo giusto per te. Oggi passiamo in rassegna alcuni elementi chiave da considerare quando si sceglie di arredare una cucina in stile contemporaneo. L’obiettivo è quello di guidarti nella scelta della cucina più adatta a te e che abbia un preciso taglio stilistico. Vogliamo evitare due errori comuni, il primo è acquistare una cucina componibile e inserirla nella tua casa senza avere un’idea precisa né dell’utilità delle varie componenti né di come essa si possa integrare con il resto della casa. Solitamente in questi casi il risultato che ottieni è totalmente diverso da quello atteso e da quanto visto sul catalogo. Il secondo errore è quello di acquistare mobili da vari fornitori o di unire mobili vecchi a unità nuove e il risultato conseguito è un potpourri disarmonico di stili e materiali che creano una gran confusione.

Se dovessimo scegliere due termini per descrivere una cucina moderna, sarebbero: essenziale e razionale. Il mood generale di una cucina contemporanea è creato da forme essenziali, superfici lisce, razionalizzazione degli spazi, equilibrio tra tecnologia e design.

La cucina moderna è progettualmente perfetta, nulla è lasciato al caso e il risultato è stupefacente. Tutto ciò di cui hai bisogno è all’interno di blocchi lisci, organizzati alla perfezione per contenere elettrodomestici e fungere da dispesa. La così detta cucina a scomparsa è un trend da non sottovalutare. La possibilità di riporre tutto ciò di cui hai bisogno all’interno di colonne contenitive non è solo una scelta estetica minimalista, ma anche un’opportunità di ottimizzare gli spazi. La cucina deve essere necessariamente realizzata su misura, i pensili capienti e organizzati alla perfezione grazie all’ausilio di cesti ad angolo o piani girevoli estraibili. A seconda delle tue necessità puoi esplorare moltissime soluzioni altamente sofisticare che ti consentono di ottimizzare gli spazi, coniugando tecnologia e design. Alcuni esempi: l’utilizzo di top estraibili, banconi scorrevoli dell’isola, ante rientranti per non ostruire il passaggio e utilizzare interamente la colonna e sottopensili personalizzabili (barre fissate a parete, strutture sospese sotto al pensile, o poggiate tra top e pensile).

Altri aspetti che concorrono a creare un mood minimalista ed essenziale, sono la scelta di piani lavoro a cascata ovvero isole o penisole che continuano sui fianchi con lo stesso materiale, lavelli e fuochi che sono un tutt’uno con il piano lavoro, la graduale scomparsa delle maniglie sostituite da gole e altri sistemi di apertura innovativi.

La scelta dei colori e delle finiture è molto semplice: total white o total black, con elementi materici in legno, marmo o cemento. La monocromia rende il design pulito ed essenziale, mentre gli elementi materici e i punti luce hanno la funzione di spezzare la monotonia e di esaltarsi a vicenda.

Nella cucina moderna la tecnologia ha un ruolo fondamentale sia per la razionalizzazione degli spazi sia per la funzionalità della stessa. Un esempio sono le molteplici posizioni possibili per la cappa. Grazie alla tecnologia e a nuovi design, le cappe sono diventate dei veri e propri oggetti di arredamento. Ora puoi scegliere la forma: sottilissima o a cilindro; e la posizione: sospesa sopra al piano cottura o integrata ad esso.

Per avere aggiornamenti sugli articoli del nostro blog, seguici su Facebook e Instagram o iscriviti alla nostra news letter.

Tagged with: Idee per arredare

Previous Post Next Post

0 Commenti

Non ci sono commenti ancora, fai il primo!

Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima della pubblicazione