Idee per arredare l’ingresso di casa /

Arredare casa è sicuramente un’attività entusiasmante. Chi non desidera vedere realizzata la propria casa plasmata secondo i propri gusti e necessità? Tuttavia, è un processo lungo e spesso accompagnato dall'ansia di dover rispettare determinate scadenze. La logica vuole che si inizi sempre dalle stanze più importanti per poi lasciare per ultimo la stanza degli ospiti, lo sgabuzzino e l’ingresso.

Quando arriva il momento di arredare l’ingresso le energie sono in calo, la fretta ci assale e l’idea è di lasciarlo incompiuto e rimandare il tutto a un secondo momento inizia a fare capolino. In effetti la disposizione e l’arredo dell’ingresso non va sottovaluta perché è lì che i tuoi ospiti si faranno la prima impressione della vostra casa, per cui non va trascurato. Inoltre, essendo uno spazio di passaggio se organizzato bene diventa estremamente funzionale. In questo articolo vediamo alcune delle soluzioni possibili, e come sempre la scelta dipenderà dalle dimensioni dell’ingresso e dalla funzione che deve svolgere.

Se hai una casa grande con un ingresso spazioso, di certo hai a tua disposizione un vasto spettro di opzioni. Puoi decidere se arredare il tuo ingresso con un tavolino e una poltrona o un pouf e un bel tappeto per rimanere più sul classico. Altrimenti puoi optare per l’effetto wow e impreziosire questo spazio con una scultura moderna e un maxi specchio. Infine se cerchi la praticità, vai sul sicuro con un armadio su misura incassato a parete da utilizzare come appendiabiti, portaombrelli, cappelliera eccetera da abbinare uno specchio e ad una consolle.

Invece, se l’ingresso di casa è piccolo è importante valutare bene cosa inserire affinché questo spazio rimanga ordinato e sia usato il più efficientemente possibile. Qualora l’ingresso coincida con il corridoio, è opportuno sfruttare le lunghezze e non utilizzare mobili profondi che rendono difficile il passaggio e creano un effetto di soffocamento. Puoi quindi considerare uno specchio e un cassetto o mensola svuota tasche, ce ne sono di soluzioni anche integrate. Come appendiabiti sono sufficienti dei ganci magari dello stesso colore della parete, in modo tale da non appesantire l’ambiente.  

Nel caso in cui non esista un ingresso vero e proprio, perché il portone si apre già sul soggiorno o la cucina, puoi pensare di ricavare un piccolo ingresso utilizzando una parete divisoria o una libreria bifacciale senza dover erigere muri che andrebbero a ridurre lo spazio a disposizione. Una parete divisoria Giostra è una soluzione molto interessante per questo tipo di ambienti, perché da un lato consente di separare l’open space creando anche un effetto sorpresa non svelando immediatamente il resto della casa. Dall’altro lato la parete divisoria Giostra è una soluzione intelligente per ottimizzare gli spazi, perché la struttura può essere personalizzata con vari accessori come ganci per appendere i cappotti, mensole, cassetti e contenitori da impiegare come svuota tasche e cappelliere.

Infine, se l’ingresso è sotto un soppalco o di fronte a una scala hai la possibilità di utilizzare lo spazio sottostante per ricavarne una cabina armadio, o creare una nicchia da decorare con mensole e appendiabiti. Se lo spazio non è sufficiente, puoi sempre ripiegare su una bella consolle sospesa a parete, corredata da uno specchio e se possibile un appendiabiti nella parete adiacente alla porta di ingresso.

Per maggiori informazioni sulle nostre pareti divisorie e librerie bifacciali e su eventuali soluzioni su misura per il tuo ingresso di casa, contattaci qui.

Tagged with: Idee per arredare

Previous Post Next Post

0 Commenti

Non ci sono commenti ancora, fai il primo!

Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima della pubblicazione