Idee per arredare casa al mare /

Sei lì al mare sdraiato sotto l’ombrellone pensando a come sarebbe bello avere una casa al mare? O magari la casa al mare l’hai già e ti piacerebbe rinnovarla? Lasciati cullare da questi pensieri e prendi spunto da questo articolo per arredare con creatività e stile la casa al mare.

Quando si parla di casa vacanza si devono tener presenti dei punti cardine intorno ai quali sviluppare la struttura della casa e l’arredamento di ciascun ambiente. Innanzitutto la casa al mare essendo un luogo di riposo e svago deve essere comoda, di facile manutenzione e pensata per favorire la convivialità. Passiamo ora a sfatare alcuni falsi miti e vediamo cosa non deve essere una casa vacanza: un contenitore di oggetti e mobili vecchi, non deve profumare di naftalina ma di salsedine, ambiente rilassato non è sinonimo di sciatto!

La casa al mare deve essere comoda, prevedere quindi deve avere una serie di spazi dedicati al relax quali il soggiorno e la veranda, luoghi dove potersi sdraiare su di un comodo divano imbottito di cotone fresco o dondolarsi al fresco della sera. Inoltre, se possibile individua un angolo dedicato alla sosta dopo il mare, dove appendere asciugamani e costumi bagnati, sandali insabbiati e lavarsi i piedi. Non importa se all’esterno in giardino, o indoor in una stanza subito vicino all’ingresso, è sufficiente che sia fornito di una panca e di ganci per appendere la biancheria.

L’arredamento della casa al mare deve essere semplice e trasmettere una sensazione di relax. Come scrivevo sopra relax non è sinonimo di sciatteria, ben vengano quindi vecchi mobili restaurati in stile shabby chic per rendere l’ambiente più caldo e accogliente, ma non esagerare con il vintage ed evita l’effetto soffitta. Per la casa al mare l’ideale è un arredamento fatto di mobili in legno chiaro e complementi d’arredo minimal con linee pulite che non necessitano molta manutenzione ma che richiamano il mondo nautico e marinaro. Per l’arredamento della cucina è indicato uno stile classico, dalle linee pulite, molto legno resistente all’umidità e tonalità neutre quali il bianco, panna e sabbia. Il salotto e/o la veranda invece si possono arredare con materiali naturali quali il bambù, vimini, cesti di paglia e canapa. Prediligi tessuti naturali, freschi e facili da lavare quali il cotone e il lino. I colori delle pareti generalmente sono bianco o panna per dare luminosità agli ambienti e mettere in risalto i complementi d’arredo spesso molto vivaci e colorati, come ad esempio cuscini con motivi marinari, righe bianche e blu per tende e imbottiture e conchiglie e stelle marine come decorazioni aggiuntive.  

Infine, non dimenticarti che sei in vacanza e insieme al riposo gradirai anche un pò di convivialità. Dunque prevedere zone della casa dedicate ai piaceri della tavola e alle chiacchiere è molto importante. Se hai il giardino dedicherai i tuoi sforzi a questa zona della casa, per cui avrai un’area con un ampio tavolo e sedie comode, alberi e barbecue, dove potrai cenare al fresco della sera. In disparte ci sarà una zona più intima con divani e sedie di vimini o bambù, dove poter chiacchierare e fare aperitivi. Se invece non hai il giardino i tuoi sforzi si concentreranno sulla sala da pranzo, che dovrà essere spaziosa e fresca e magari potrai attrezzare un balcone a veranda con tanto di tende e piante per poter godere della brezza del mare. In questo caso prendi in considerazione complementi d’arredo bifacciali per ottimizzare gli spazi e arredare allo stesso tempo, vedi ad esempio Vertical Line perfetto anche per il balcone.

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su nuovi articoli del blog, seguici su Facebook e Instagram.

Tagged with: Idee per arredare

Previous Post Next Post

0 Commenti

Non ci sono commenti ancora, fai il primo!

Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima della pubblicazione