Alcune idee per decorare la casa a Pasqua /

La Pasqua si avvicina e quale migliore occasione per dare libero sfogo alla mia creatività e al desiderio di rinnovamento?

Nel mio immaginario la Pasqua e la primavera sono praticamente la stessa cosa, suscitano in me le stesse sensazioni dei primi raggi di sole su gli occhi e l’aria pungente del mattino sul viso, il profumo dei narcisi nelle aiuole e il cinguettio degli uccelli sul balcone. Ora che non vivo più in campagna ogni anno a primavera provo a ricreare queste sensazioni nel mio appartamento e nasce in me un irrefrenabile desiderio di rinnovare casa, aggiungere qualche nuovo complemento d’arredo e soprattutto acquistare tanti fiori colorati! I fiori sono il simbolo della primavera, e non devono assolutamente mancare: un bel mazzo di narcisi o di tulipani come centro tavola è sufficiente per respirare la primavera, poi se hai dei balconi o meglio il giardino, allora questo è il momento ideale per piantare fiori bellissimi come le begonie, le calle, le petunie e i gerani.

Una novità che da poco è entrata a far parte delle mie decorazioni pasquali è l’albero di Pasqua. Come si fa? Semplicissimo! Basta prendere dei rami di pesco, ciliegio o albicocca e metterli in un vaso con dell’acqua. Se opti per dei rami finti, puoi anche essere più creativo e metterli in un vaso di vetro pieno di ovetti di cioccolato colorati. Per le decorazioni, puoi usare le tradizionali uova di pasqua. Se le vuoi appendere all’albero, le devi fare leggere per cui è necessario svuotare le uova del liquido interno usando una siringa. Per decorarle puoi usare gli acquarelli o metodi naturali o combinare entrambe le tecniche. Per usare coloranti naturali è sufficiente far bollire le uova con il colorante naturale prescelto e lasciarle in posa per almeno due ore. Per ogni colore c’è un ingrediente alimentare che puoi usare: lo zafferano e la curcuma per le gradazioni del giallo, gli spinaci per il verde, vino rosso per il viola, i mirtilli per il blu, cipolla rossa e cavolo rosso per il rosso e così via. Se vuoi ulteriormente personalizzare le uova già colorate, puoi farlo utilizzando gli acquarelli, la carta velina, fiocchi e nastrini e creare coniglietti, bamboline e pulcini da appendere al tuo albero di Pasqua. Puoi anche aggiungere delle ghirlande di carta o l’ovatta colorata per realizzare dei fiori finti.

Infine se non hai ancora completamente appagato il tuo desiderio di creatività puoi cimentarti nella realizzazione di una ghirlanda di Pasqua da appendere alla porta o da utilizzare come centrotavola. Per la ghirlanda puoi prendere dei rami intrecciati o semplicemente una base di polistirolo ricoperto da nastri colorati o della stoffa. Come decorazioni puoi usare le uova sode dipinte, fiori, coniglietti di stoffa, fiocchi e colombe. In alternativa alla ghirlanda, come centrotavola ho trovato molto originale l’idea di prendere un vaso di vetro riempirlo di carote intere messe in cerchio e al centro posizionare un bouquet di fiori primaverili.

Taggato con: Lifestyle

Precedenti

0 Commenti

Non ci sono commenti ancora, fai il primo!

Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima della pubblicazione